© 2023 by M Domus Ecclesiae Seminario Vescovile P.I.03061460543

Verso la Valle del Potenza

CASEBASSE, LE CESE, AGGI, BAGNARA, COLLE APRICO, PASSO CORNELLO, POGGIO SORIFA, LAVERINO (Fiuminata, Pioraco, Camerino), MOLINACCIO, S. MARIA MADDALENA, CAMPOTTONE, CAMPODONICO, BELVEDERE, CELLERANO, SALMAREGIA, VILLE SANTA LUCIA, CAPODACQUA, CASALUNA, M. ALAGO.

Molto apprezzabile sotto l'aspetto storico-artistico. Panoramicamente offre un ameno ambiente naturale con possibilità di soste per passeggiate ecologiche.

CASE BASSE 
(Vedi percorso n. 1) 

LE CESE 
(Vedi percorso n. 1) 

AGGI 

Villaggio con terrazzamenti e relativo castellare, risalenti al periodo umbro. Il paese, nel medioevo, si è spostato nella posizione attuale. La chiesa, dalle linee architettoniche duecentesche, contiene affreschi di Matteo da Gualdo. 



 

BAGNARA

Località ai piedi del monte Pennino, da dove ha origine il fiume Topino. Da visitare la chiesa che conserva, oltre i residui di affreschi quattrocenteschi, tre altari lignei seicenteschi ed un organo dei primi del ‘700. Nella piazzetta del paese c’è il monumento al carabiniere Fulvio Sbarretti, medaglia d’oro alla Resistenza, fucilato a Fiesole il 10 agosto 1944. 

COLLE APRICO

Si presume sia stato il borgo di un castello posto in prossimità del Passo Cornello. Oggi, dell’antico complesso rimangono soltanto alcune abitazioni di struttura medioevale. 

PASSO CORNELLO

Posto sulla strada Prolaquense, segna il confine tra la regione Umbria e la regione Marche; ha una accogliente pineta per soste e pic-nic. 

POGGIO SORIFA

Frazione del Comune di Fiuminata. Interessanti i ruderi del castello medievale e la chiesa cinquecentesca della Madonna della Spina. 

LAVERINO

Paese tipicamente montano e frazione del Comune di Fiuminata. Degna di nota è la chiesa con affreschi restaurati. Proseguendo per la strada Prolaquense, si possono raggiungere le località di Fiuminata, Pioraco e Camerino, interessanti sotto l’aspetto storico-artistico. 

MOLINACCIO

Paese di confine, il cui nome indica il molino dipendente dal castello di Salmaregia. Da vedere la chiesa moderna. 

SANTA MARIA MADDALENA

Antico monastero benedettino, fondato nel medioevo dai nobili di Salmaregia ed oggi trasformato in abitazioni. Degno di nota è l’esterno duecentesco della chiesa, dedicata a S. Maria Maddalena, che si erge in un’area immersa nel verde e ricca di acqua, tanto da rendere particolarmente suggestivo il paesaggio. 

CAMPOTTONE

Villaggio medievale. Da visitare la chiesa romanico-gotica. 

CAMPODONICO

Interessanti i resti della abbazia di S. Biagio di Caprile. 

BELVEDERE

Paese montano. Da visitare la chiesa. Caratteristico l’ambiente naturale. 

CELLERANO

Nome prediale romano; attualmente centro agricolo. 

SALMAREGIA 

Importante castello della contea di Nocera a confine con Camerino e Fabriano. Dal nome leggendario, è stato costruito dai Conti di Nocera intorno all’anno 1000. Il castello era a guardia dell’antica scorciatoia romana che da Nocera conduceva ad Ancona. Si consiglia la visita del complesso dove emergono il torrione, più volte abbassato, le porte, la piazza e le strade. Da vedere la chiesa fuori le mura. 

VILLE SANTA LUCIA

Villaggio dipendente, nel passato, dal castello di Salmaregia. Caratteristico per l’ambiente naturale, tipico della montagna nocerina. 

CAPO D'ACQUA

Residui di costruzioni medievali e punto di raccolta di acqua di un vecchio mulino. 

CASA LUNA 

E’ l’antico castello di Giuggiano, andato presto distrutto. Sulle sue rovine è stata costruita una grande casa definita "casalone". Da questo è derivato poi il nome di Casaluna. Interessanti l’ubicazione e l’ambiente naturale.